Spedizione gratuita sopra i 100 €

Top Menu

Iliana Ciccarello: quando la passione e la determinazione sono al servizio della Pole

By Morgana

Posted in , | Tags : , , , , ,

Nuovo appuntamento con Iliana Ciccarello, senza dubbio una delle più forti, apprezzate e rispettate poledancer italiane, recente medaglia d’argento Master 40 category al Pole Art World Championship 2018 di Torino.

Prosegue la nostra intervista ad Iliana Ciccarello, atleta, insegnante e creatrice del metodo Pole&Postural©.

Iliana, quale è stato il percorso che ti ha portata prima ad approcciare la Pole dance e, successivamente, a divenirne una delle interpreti di riferimento, e non solo a livello italiano?

Sono sempre stata appassionata di Arte e Sport. Sin da bambina ho giocato principalmente a Pallavolo per 15 anni e fatto studi prettamente artistici, dalla stilista di moda all’Accademia di belle Arti. Nel 2010, quasi per caso, decido di dedicare la mia vita professionale alla Pole Dance. Il mio percorso inizia a Milano, dove prendo per qualche mese lezioni private con la grandissima Marion Crampe. Dopo poco tempo decido di continuare come autodidatta, studiando in maniera autonoma e costruendomi un percorso del tutto personale, basato sulla sperimentazione. Nel 2013 decido di iniziare un percorso di formazione come istruttrice, frequentanto il corso istruttori di Titty Tamantini. Una volta formatami come insegnante, decido successivamente di ideare il mio metodo di insegnamento, il Pole&Postural©, il quale rispecchia perfettamente le mie idee di allenamento. Questo metodo segue una logica che permette all’allievo di sviluppare contemporaneamente potenza, flessibilità e coordinazione, elementi necessari per poter compiere un gesto atletico nel migliore dei modi e soprattutto in totale sicurezza! Inoltre decido di fare un ulteriore passo: conseguo l’attestato di personal trainer F.I.F. (Federazione Italiana Fitness). Questo perché sono fermamente convinta che per aiutare i propri allievi a migliorare la propria postura, potenziare i propri muscoli e via dicendo, sia fondamentale sapere dove e come agire sul corpo. Il lavoro di Personal Trainer e di Istruttrice di Pole Dance comportano enormi responsabilità e vanno affrontati con la massima serietà e professionalità.

Parliamo di Iliana come atleta: ci racconti tutti i risultati più salienti del tuo 2017, i progetti per il 2018 e la tua ‘formula’ per essere così vincente, resiliente e sempre al top?

Per essere un punto di riferimento per me stessa e per gli altri, ho dovuto solamente mettere in atto quello che mi è servito anche nella mia vita privata; tanta voglia di imparare, costanza determinazione, il sapersi mettere in discussione, desiderare di imparare da tutti (soprattutto dagli allievi alle prime armi),onestà, disciplina, collaborazione a 360 gradi. Non cerco di arrivare dove il mio corpo non può spingersi, ma cerco di esaltare i miei punti di forza, lavorando contemporaneamente sui miei punti deboli. Sarebbe stupido se io volessi fare cose che il mio corpo non è in grado di attuare, vuoi per background o per genetica, ma cerco di usare la mente per sopperire ai difetti esaltando i miei pregi, perché penso che dove non arriva il corpo, può arrivare la testa. Sono intransigente con me stessa e perfezionista; avendo una scuola da gestire, lo spazio che riservo al mio allenamento va dalle 7.00 alle 11.00 de mattino; In queste 4 ore mi alleno, cerco di creare cose nuove per i miei allievi e mi faccio seguire da coreografi che mi aiutano a colmare le mie lacune come atleta….tutto questo lavoro fatto su me stessa, mi serve per trasmetterlo a mia volta ai miei allievi, istruttori e atleti. Dopo le 11.00 del mattino, mi dedico alla preparazione di tutti gli atleti della Pole&Postural e alla gestione degli allievi e della Accademia. Ho costruito una squadra di professionisti ( coreografi e preparatori atletici), che mi aiutano a far crescere tutta la squadra agonistica.

IL PALMARES SPORTIVO DI ILIANA CICCARELLO

CAMPIONATO ITALIANO POLE SPORT IPSF-ROMA 2013
7° posto – Elite Women

CAMPIONATI INTERREGIONALI POLE SPORT IPSF-ANCONA 2015
ORO – Double Elite

CAMPIONATO ITALIANO POLE SPORT IPSF – IGEA MARINA 2015
ARGENTO – Double Competitive

CAMPIONATO DEL MONDO POLE SPORT IPSF – LONDRA 2015
4° posto assoluto – Double Elite

CAMPIONATO INTERNAZIONALE POLE ART ITALY-TORINO 2016
4° posto – Double Elite

CAMPIONATO ITALIANO POLE SPORT IPSAF-ANCONA 2016
ORO – Double Competitive

CAMPIONATO POLE ART SPAIN- PALMA Di MAIORCA 2016
ARGENTO – Double Competitive

CAMPIONATO DEL MONDO POLE SPORT IPSAF – FIRENZE 2016
BRONZO – Double Competitive

CAMPIONATO ITALIANO POLE SPORT POSA _ANCONA 2017
ORO – Master 40 Competitive

CAMPIONATO EUROPEO POLE SPORT POSA-BUDAPEST 2017
ORO – Master 40 Competitive

CAMPIONATO POLE ART GREECE-ATENE POSA 2017
BRONZO- Master 40 Competitive

CAMPIONATO POLE ART SPAIN-MADRID POSA 2017
ORO – Master 40 Competitive

CAMPIONATO DEL MONDO POLE SPORT POSA – LIECHTENSTEIN 2017
V POSTO – MASTER 40 Competitive

CONTEST “SOUL ON POLE” -MOODENA-2018
ORO – Expert category-Sezione “Story Telling”

Ci racconti La filosofia che sta alla base della Pole&Postural Academy?

La “Pole&Postural Academy” viene da me fondata nel 2012 per essere punto di riferimento nell’universo della Pole Dance in Toscana. L’Accademia si rivolge a tutti coloro che amano esprimersi artisticamente e che trovano nello sport acrobatico una disciplina che, una volta acquisita, può essere il fondamento per dare libero sfogo alla propria creatività. Sono convinta, anche se può sembrare un paradosso, che senza regole solide, non si possa ottenere una piena libertà di espressione, perché senza l’acquisizione seria di una disciplina, non saremo in grado di far esprimere il nostro corpo con piena libertà, sicurezza e coscienza. Questo è il mio pensiero: “Se non conosci alla perfezione le lettere dell’alfabeto e la grammatica che le governa, non sarai mai capace di costruire una frase e di conseguenza non potrai mai scrivere un libro o inventare una storia dal nulla”. La “Pole & Postural Academy” è il luogo dove imparare a scrivere con il corpo, il posto dove creatività, talento e idee prendono il volo. Senza una profonda conoscenza si è destinati a rimanere in superficie e ad essere schiavi della propria inconsapevolezza.”

E poi c’è stata la splendida esperienza ad Italia’s Got Talent! Ce la racconti?

Ora vi racconto come è andata. Ho fatto una telefonata ad Italia’S Got Talent, parlando con una voce anonima e registrata. Ho mandato un video mio e di Bianca del Mondiale, ma mai avrei potuto immaginare di arrivare in finale. Siamo state contattate dalla produzione e siamo partite per Cinecittà, per andare a fare i casting. Ore e ore di fila interminabile, sotto un sole cocente. Passata questa tappa, ci hanno selezionato per le Audition, poi le Semifinali ed in fine sono arrivate le finali in diretta televisiva!!!! Vedere il mondo che sta dietro ad una trasmissione televisiva di questa importanza, mi ha insegnato tanto. Ho sentito molto forte lo spirito di squadra dello staff del programma. Ho visto quanto lavoro c’è dietro ad uno spettacolo di queste dimensioni… pazzesco. Ho conosciuto persone incredibili e stretto rapporti importanti. Vivere questa esperienza insieme a Bianca, ovviamente, ci ha legate ancora di più, perché di tutto quello che abbiamo vissuto insieme, l’ Italia’S Got Talent è soltanto la punta dell’ iceberg… troppe emozioni, troppe conquiste, troppe lacrime ci hanno unito… esperienze che non dimenticherò mai.

 

Share this story

No comments yet.

Lascia un commento

Comment


Per favore, risolvi *

btt

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Promozioni esclusive riservate agli iscritti
Iscrivimi!
No grazie!