Spedizione gratuita sopra i 100 €

Top Menu

Marina Vishniakova: Tessuti d’argento per l’atleta veronese in occasione dei Campionati del Mondo di Lublin

By Morgana

Posted in | Tags : , , , , , ,

La forte atleta russa, ma veronese d’adozione, dopo il terzo posto ai Campionati di pole sport Professional in Slovacchia è vice Campionessa del Mondo di Aerial Silk al World Air Power Athletics Championship 2017 di Lublin, in Polonia.

LUBLIN, POLONIA – Tre routine in mezzora, una di Tessuti, una di Pole sport ed una di Cerchio aereo in Double: si è giocata in una trentina di minuti la prima giornata del World Air Power Athletics Championship 2017 di Lublin, in Polonia, per Marina Vishniakova, atleta veronese della Nazionale italiana che ieri, sabato 9 dicembre, ha conquistato la medaglia d’argento nell’Aerial Silk women Professionals.

“C’erano due palchi, uno accanto all’altro, allestiti per la Pole e per le discipline aeree – spiega Marina, insegnante presso Pole Dance Verona –, quindi, appena scesa dai tessuti, mi sono cambiata di corsa e sono salita sul palo… e 15 minuti dopo è stata la volta del Double di Cerchio Aereo con Giuditta…”

Ma parliamo della tua gara ai Tessuti, di certo non il tuo cavallo di battaglia…

“Avevo già deciso di non partecipare alla gara di Tessuti, perché non mi sentivo pronta a gareggiare nella categoria Pro, considerando che sono a tutti gli effetti un’autodidatta, ma alla fine sono stata molto contenta della mia esibizione”.

E per quanto riguarda la gara di Aerial Hoop in Double con Giuditta?

“Sono soddisfatta anche dell’esibizione di Cerchio in Double… Io e Giuditta sono solo tre mesi che ci stiamo allenando assieme e quello di ieri mi è sembrato un risultato dignitoso, tutto sommato: la performance era pulita, ora dobbiamo aumentare il coefficiente di difficoltà delle figure, ma ci arriveremo pian piano”.

Cos’è successo, invece, nella ‘tua’ gara di Pole sport?

“Il palo, purtroppo, per me scivolava tantissimo, era proprio sporco… ho improvvisato sul posto, perché scivolavo troppo. Il punteggio finale non è stato male, ma per me quello che ho fatto non è nemmeno il 10 per cento di quello che avrei potuto fare… Sono un po’ demoralizzata, ma bisogna andare avanti!”

Cosa ti ha maggiormente colpito di questo campionato in terra polacca?

“Sono immediatamente rimasta colpita dall’altezza mozzafiato dei Tessuti – racconta finalmente sorridendo –, dalla bellezza dei due palchi, dal salottino stile ginnastica artistica allestito per le atlete che attendevano il proprio risultato, dalla presenza della televisione polacca e dall’organizzazione che, nonostante qualche intoppo, migliora di anno in anno.”

Ed ora?

“Ed ora oggi mi attende un’altra gara, il Cerchio aereo in Team con Giuditta ed Eleonora!”

Ed allora, nuovamente in bocca al lupo (e viva il lupo!) a tutte le nostre ragazze che in terra polacca stanno tenendo alto il nome dell’Italia!

Share this story

No comments yet.

Lascia un commento

Comment


Per favore, risolvi *

btt