Spedizione gratuita sopra i 100 €

Top Menu

18492576_10211218317686716_1473762340_n

Simona Narcisi, una vita per la Pole Dance

By Morgana

Posted in | Tags : , , , , , , , ,

È lei la Campionessa italiana 2017 nella categoria Artistic Pole: l’abbiamo incontrata per farci raccontare la sua gara, ma anche i suoi progetti futuri, come il Pole Fighter Studio che inaugurerà a fine maggio a Civitavecchia…

26 anni, quattro dei quali interamente dedicati alla Pole Dance: nata a Civitavecchia, in provincia di Roma, e con un passato da ginnasta e ballerina, Simona Narcisi è la nuova Campionessa italiana 2017 categoria Artistic Pole. “Ho scelto di seguire un corso di formazione Polexgym Tamantini – parte in quarta Simona, che di stare ferma non è proprio capace – perché, a mio avviso, è l’unico che realmente ti dia le giuste basi per poter insegnare, nonché una propedeutica studiata e pensata per portare tutti, e sottolineo tutti, ad ottenere grandi risultati, a prescindere dal background che ognuno possa avere. Polexgym per me è qualità assoluta e professionalità! Non a caso la mia coach è l’ideatrice di tale metodo, Orietta Tamantini, alla quale devo tutto!!!”

Campionessa italiana categoria Artistic Pole 2017… te lo aspettavi?

No non me lo sarei veramente mai aspettata, anche perché sapevo che avrei gareggiato contro un’atleta, e collega, di alto livello e che stimo molto, Ingrid Maddalena, quindi la preoccupazione di non essere all’altezza c’era!

Ci racconti la tua Cappuccetto Rosso Sangue? Da dove ti è nata l’idea dell’esibizione?

L’idea di Cappuccetto Rosso Sangue nasce da lontano: ero piccolina e mi avevano assegnato questo ruolo ad una recita a scuola, avevo 3 anni… e a 23 anni di distanza ho deciso di ripropormi, sotto una veste un po’ più horror, sulla base del film Red riding hood… la trama la sentivo mia e devo dire che, per fortuna, è piaciuta molto a tutti.

Le tue impressioni su questo Campionato italiano romano…

Le mie impressioni su questo Campionato sono totalmente positive: ottima organizzazione e location perfetta… è vero, non moltissimi atleti, ma essendo il primo anno dopo uno stop, ci sta tutto! Giuria molto scrupolosa e severa e, soprattutto, internazionale, quindi non di parte… cosa non da poco, in questa disciplina…

Ed ora? Cosa cambierà per te?

Ora si pensa ai Mondiali, ci si prova! Non penso cambierà nulla nella mia vita sportiva, o meglio, non voglio cambi nulla! Questo sarà senza dubbio un anno di gare per me: fino ad oggi mi sono dedicata all’insegnamento, ora è arrivato il momento di dedicarmi un po’ anche alla mia carriera agonistica.

E, quindi, quali i tuoi progetti per il futuro prossimo?

Progetti per il futuro sì… a fine maggio aprirò una scuola di Pole Dance e Discipline Aeree a Civitavecchia, il Pole Fighter Studio, la prima ed unica in zona: ci saranno una sala dedicata interamente alla Pole Dance e una alle discipline aeree come cerchio, esagono aereo, tessuto, trapezio, palo volante… Ovviamente tutti rigorosamente The Pole!!! Ci sto mettendo il cuore e spero di continuare a crescere in questo ambito!

E quando non fai Pole Dance, cosa fai?

Quando non faccio Pole cosa faccio??!! Pole! La mattina mi alleno e il pomeriggio faccio lezione fino alle dieci di sera, nei weekend… workshop e special class, fiere ed esibizioni varie ad eventi… Diciamo che non mi piace stare con i piedi per terra!

GUARDA IL VIDEO DELL’ESIBIZIONE DI SIMONA QUI!!!

Share this story

No comments yet.

Lascia un commento

Comment


Per favore, risolvi *

btt

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Promozioni esclusive riservate agli iscritti
Iscrivimi!
No grazie!